• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

darcylia

Eccheteatro! #2

Vota questo post
Soseki, il samurai dell'Imperatore....la sua terribile esperienza in battaglia.....il risveglio.....il ritorno a casa.....e all'improvviso, l'incontro con lei: Neve, una funambola.
La sua storia, com'era arrivata fin lì.....e l'incontro con il samurai.....e l'innamoramento...."Voi siete colei che cercavo".
Ma ancora....la sete di vertigini, di brividi....la vita nell'aria che ritorna a far sentire la sua mancanza....quindi la sfida, l'esibizione estrema: una fune tesa tra due montagne.
E poi....il primo passo...."Posa il piede sinistro sulla fune....sposta il peso verso sinistra....": la preparazione, i pensieri, le immagini, le emozioni, gli occhi, il cuore...."Ma è troppo tardi, il filo è pronto. Il secondo piede si posa con decisione sul filo...."; ed inizia la traversata....
per incontrare gli dei......


"Inondata dallo stupore, da un'improvvisa ed estrema paura....sì, da una grande gioia ed orgoglio, si tiene in equilibrio sul filo, con facilità.
Inizia la traversata.
Il filo si leva dalla montagna dietro di lei, insieme intraprendono il loro viaggio aereo....
E' paura? E' coraggio?
Cammina sull'aria che si ammorbidisce sotto i suoi piedi....
Raggiunge la temuta metà della traversata, dove la gravità è la più barbara e l'esposizione la più feroce....
Il terrore le tinge il sangue.
Passa la metà....
Gli dei del vuoto....dello spazio....stanno ululando, cantando, gridando....VI SENTO!
Si concede un respiro, una pausa.
Blocca il cavo, lo obbliga a non tremare più....e avanza di qualche altro passo....e continua l'attraversata, finalmente libera....
Gli dei delle montagne....respirando, ondeggiando....
LASCIATEMI ANDARE!
LASCIATEMI PASSARE!
LASCIATEMI ARRIVARE!
LASCIATEVI RAGGIUNGERE!
Il vento si leva, indeciso....una corrente d'aria secca le accarezza la nuca.....
Gli dei del vento....che pulsano....SEI SOPRATTUTTO TU, EOLO....
RIVOLGITI A ME, SUSSURRANDO
UNA PAROLA ALLA VOLTA
PARLA LENTAMENTE, PARLA SOTTOVOCE....
E il cuore è così leggero che osa guardare giù, più volte....
E ALLORA VOI,
DEI IN ME
DEI NEI MIEI PIEDI
DEI NEL FILO
DEI DEL VUOTO
DEI NEI MIEI AMICI CHE GUARDANO DALLA STRADA
DEI DELLE MONTAGNE
DEI DELLA PARTENZA E DELL'ARRIVO
E VOI, DEI DI UN MILIARDO DI COSTELLAZIONI
DEI DELLA FOLLA....
PERCHE' NON VI RITROVATE PIU' SPESSO?
CI SARA' UNA PROSSIMA VOLTA?
"


E poi....fu il filo che si ruppe....la caduta di Neve....e la fine della storia....
o forse no?

Bella domanda.....perchè, vedete,
"Ci sono due specie di persone: ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono.....e ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita. Ci sono gli attori.....e ci sono i funamboli."


Ed io? Cosa sono?
Me lo sono chiesta per tutto il laboratorio, e alla fine credo di averlo capito.....proprio mettendo in scena questo spettacolo con i miei compagni.
E se fossi un funambolo travestito da attore?



24/04/2008


Updated 22-08-2008 at 19.03.47 by darcylia

Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy