• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

tempest of thoughts

Anto

Vota questo post
prima mi ha contattata un'amica di liceo. anche A. ha problemi di anoressia. Dopo I. un'altra. pare che stesse già in cura da uno psicologo perchè aveva strane "fisse" (ha detto lei) tipo aveva sempre paura che le puzzassero i piedi. inutile dire (senza voler essere riduttiva) che è diventata moooolto appariscente, beve, corre ogni volta che puo'... "e da un po' soffre anche di bulimia" ha detto lei. ha cominciato mangiando sempre meno, e prendendo lassativi e "pillole per dimagrire".

conversazione:
...
ah! ma quindi ora sei laureata? e che fai? sai di A.?
e mentre io mi sforzo di spiegare cosa faccio ora lei mi fa:
allora adesso sapresti consigliarmi un libro sui disturbi bipolari? o sei capace di curarli tu?

( ma questo che c'entra?) ma assolutamente no... vedi non è che c'è una formula magica... meglio finire qui la conversazione.


perchè il mio ragazzo che è anche il suo medico curante l'ha mandato da uno psichiatra che le ha dato degli ansiolitici e già si vede la differenza...


ma non era meglio attaccare prima? che tristezza. mi spiace per A. non credo la chiamerò.

non so perchè ma l'anoressia, il modo in cui ti riduce è una cosa che non riesco ad affrontare.

Updated 04-07-2008 at 23.52.35 by stellamaranta

Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy