• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Dasavivi

Mangiare Nutella senza sensi di colpa

Vota questo post
Dal blog di Pulsatilla:

Un recente rapporto di Greenpeace dimostra che i grandi fornitori di olio di palma stanno distruggendo le ultime foreste indonesiane per far spazio alle loro piantagioni, mettendo a rischio le persone che ci vivono e accelerando paurosamente il cambiamento climatico. Mentre la vostra trascurabile eroina (io) vi scrive, nel Sud Est Asiatico una superficie di foresta pluviale pari a 50 campi di calcio viene distrutta ogni ora. Voi direte, e sticazzi? No, c’è dell’altro: la notizia che oggi ho appreso parlando con la responsabile Campagna per le Foreste di Greenpeace Italia (ciao Chiara) è che Nutella è fatta con olio di palma che viene dal Sud Est Asiatico. Per far sì che Nutella rimanga il mito positivo della nostra infanzia è pertanto necessario che Ferrero faccia tre cose piuttosto semplici:

- dichiarare esplicitamente da chi si rifornisce;
- interrompere eventuali rapporti commerciali con quei fornitori che stanno deforestando;
- sostenere insieme a Greenpeace un'immediata moratoria sull'espansione della palma da olio per salvare la foresta del Borneo.

Caro lettore, smettila di scaccolarti davanti al computer e aiuta Greenpeace e la sua trascurabile portavoce (sempre io) a far pressione su Ferrero affinchè certifichi di non avere rapporti con quei fornitori che deforestano le foreste, incendiano gli incendi, intossicano il clima e uccidono gli ultimi oranghi del Borneo. Concediti di mangiare Nutella senza sensi di colpa, impresa che nel mio caso non è mai stata fattibile, ma comunque.
Partecipa alla petizione on-line ciccando qua.

PS Scrittori belli dentro (tipo me) e belli fuori (tipo De Carlo) hanno raccolto l'invito Greenpeace a sottoscrivere l'iniziativa «Scrittori per le Foreste», ovvero a pubblicare i loro romanzi su carta fatta con fibre prevalentemente riciclate (i dettagli sono sul sito). Il 27 giugno sera ci vediamo tutti (sia gli scrittori belli dentro che gli scrittori belli fuori) a Santa Maria in Trastevere per raccogliere fondi, leggere libri e stare insieme. Venite, e portate chi amate. O se fa numero, portate chi odiate.

Updated 23-06-2008 at 19.47.34 by Dasavivi

Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy