• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Linea di confine

Buonanotte...

Vota questo post
Ho appena finito di aiutare mio fratello a fare un compito per tecnica: un portapenne e una minicassettiera. Tutto con il compensato.
Il portapenne l'ha fatto lui. La minicassettiera io.
Finito il tutto ho deciso di pitturarla..e allora ho preso tempere e pennello e mi sono data da fare.
Una cosa o la fai bene o non la fai.
Ho voluto farla a puà.
E' venuta davvero carina. Sono soddisfatta. D'altronde sono sempre stata brava in tecnica.
Ho un tocco di creatività innata.
Mi è sembrato di tornare indietro nel tempo.
E non importa se è l'una di notte e fra poche ore suonerà la sveglia. Non me ne frega. Perchè è stato più importante aiutare mio fratello nel suo compito. Lo so quanto ci tiene a me e quanto l'ho fatto felice stando un po' con lui.
A volte non lo ascolto, anche se gli voglio tanto bene..a volte sono stronza. Ma non lo faccio volontariamente. E' perchè mi viene spontaneo rispondergli male, non ascoltarlo, dirgli "sìsì ora vai" anche se non ho capito niente di ciò che ha cercato di dirmi, oppure il solito "non rompere....", tutte queste espressioni...proprio come faceva mamma con me...
Dicono che i nostri modi di fare siano gli stessi dei nostri genitori...i nostri passi ripercorrono le loro impronte.
Me ne sto accorgendo.
Lui richiede amore e io non sono capace di darglielo. Tranne oggi. Quando insieme abbiamo fatto il compito. Sì, mi sono incazzata parecchie volte e per delle stronzate (tipo quando si rompeva la lama del traforo e dovevo metterne una nuova....) e gli ho risposto male in più di un'occasione...a lui che non c'entrava niente, ma che si deve sorbire comunque la mia rabbia.
Ho notato che quando io sono felice, lui è contento. Quando gli riserbo un po' di attenzioni, a quel punto è la persona più felice del mondo.
Ora sta dormendo..buonanotte cucciolo..
Categorie
Uncategorized

Commenti

  1. L'avatar di
    E' una tua occasione: dargli tutte le coccole che avresti voluto ricevere, essere coccolata come avresti voluto coccolare tu
  2. L'avatar di Morgana-z
    Conosco la sensazione meravigliosa dell'essere una sorella maggiore...tuo fratello ti vede come la persona più bella e perfetta del mondo, al di là dei tuoi difetti...e ti vorrà sempre un bene.
    Non lasciare che quello di ieri sia un momento isolato...
    e goditi questi momenti, perchè la vita non torna indietro.
    un abbraccio...da sorella maggiore!
  3. L'avatar di Morgana-z
    Conosco la sensazione meravigliosa dell'essere una sorella maggiore...tuo fratello ti vede come la persona più bella e perfetta del mondo, al di là dei tuoi difetti...e ti vorrà sempre un bene.
    Non lasciare che quello di ieri sia un momento isolato...
    e goditi questi momenti, perchè la vita non torna indietro.
    un abbraccio...da sorella maggiore!
  4. L'avatar di kaory_78
    A volte non lo ascolto, anche se gli voglio tanto bene..a volte sono stronza. Ma non lo faccio volontariamente.

    Tra fratelli capita!!! io ne ho 3 che adoro...e dalla nascita all'adolescenza ce ne siamo fatte di cotte e di crude...ma nei momenti di bisogno eravamo una squadra invincibile.. ("senti tu, guarda che se non la smetti faccio un fischio e arrivano i miei fratelli )!
    Sono sicura che tuo fratello lo sa che gli vuoi bene e che non lo fai apposta! oggi questo gesto è stato un momento bellissimo per entrambi...

    mi viene spontaneo rispondergli male, non ascoltarlo, dirgli "sìsì ora vai" anche se non ho capito niente di ciò che ha cercato di dirmi, oppure il solito "non rompere....", tutte queste espressioni...proprio come faceva mamma con me...

    queste espressioni ci sono anche nella famiglia del mulino bianco (solo che non ce lo dicono ), ed anzi se mi permetti, ne aggiungerei un'altra che per quanto mi riguarda è la più snervante e cioè la risposta "m" a tutte le domande che ti da conferma che non è stata recepita neanche una parola oltre a volerti liquidare in un secondo...

    Dicono che i nostri modi di fare siano gli stessi dei nostri genitori...i nostri passi ripercorrono le loro impronte.
    Me ne sto accorgendo.


    ripercorreranno le loro impronte o addirittura quelle opposte senza neanche accorgersene! Tu stai invece riflettendo sui tuoi modi di fare questo di da la possibilità di reinterpretare in maniera creativa e personale questi modelli e trovare la tua strada...
    volendo puoi allargare l'indagine anche ai nonni..

  5. L'avatar di lunalamù
    mia cara piccola laura..
    ma com'è che ogni volta che entro nel tuo blog e ti leggo mi vengono gli ochhi lucidi?

    ti abbraccio forte..

Privacy Policy