• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Linea di confine

Senza Titolo

Vota questo post
Qualunque cosa faccia, lo odio
Qualunque cosa dica, lo odio

Ormai è risaputo: odio mio padre. A volte anche mia madre.
Però almeno lei non mi irrita così tanto e non mi da fastidio la sua presenza in casa
Quella di mio padre invece sì. Che poi mi viene difficile chiamarlo "papà".
E' un estraneo che convive con noi. Non c'è quasi mai e quando c'è mi rende nervosa.
Mi parla poco e quelle volte che lo fa, non mi guarda mai negli occhi.
Perchè?
Mai una parola di conforto.
Mai un bacio.
Mai una carezza.
Mai un sorriso.

Forse è per questo che odio tutto il genere maschile, che mi mettono in imbarazzo i ragazzi e che non riesco ad istaurare un rapporto (anche solo di amicizia) con loro.

Naaa, però non può essere questo il motivo..perchè allora anche mamma non è che sia il massimo della dolcezza e affettuosità. Però io con le ragazze non ho nessun problema. Mi trovo a mio agio. Mi piacciono proprio!!! Ehehehehe
Boh, non lo so da dove deriva sta cosa. Questo enorme blocco che ho. Anche nei riguardi del sesso. Mi fa proprio schifo. Eppure ci sono andata così vicino....ma all'ultimo mi sono tirata indietro....questa cosa è successa 3 volte...quindi non è possibile che "forse era il ragazzo che non ci sapeva fare", come hanno detto molti.
No no, è proprio Laura che non vuole!!!!

Il fatto è che mi sento proprio diversa dagli altri.


Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi

Categorie
Uncategorized

Commenti

  1. L'avatar di
    La sessualità non è che può essere contenuta in eterno.
    Tu sei una ragazza hai delle amiche, altri punti di contatto e di riferimento femminile li hai, anche solo da te stessa.
    E' sempre più "difficile" istraurare legami con l'altro sesso quando si hanno scarsi e negativi contatti e punti di riferimento.
    Anche solo una forte timidezza fà "strani scherzi".
    Secondo me il cattivo rapporto con tuo padre c'entra.

Privacy Policy