• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Linea di confine

Ecco

Vota questo post
Ho appena fatto un test (Test Notturno) nella sezione testMania di questo forum. L'ultima domanda diceva:



"vorrei domani.."




Risposta: alzarmi di buon umore e restarci per tutto il giorno


caxxo se lo vorrei...


I farmaci, che dovrebbero stabilizzarmi un pochino, non riesco proprio a prenderli.
Ho mentito, sia allo psichiatra che alla psico....

Lo so che sono fondamentali quelle caxxo di capsule..che associate alla psicoterapia possono portarmi ad un miglioramento, però non riesco proprio ad ingerirle. Sono ossessionata dall'idea che quelle piccole pasticche possano farmi crescere...come Alice quando mangia un boccone del dolce sbagliato....


Categorie
Uncategorized

Commenti

  1. L'avatar di willy61
    Già. Poi dovresti cambiare avatar... da pulcino incaxxato a gigantesco pollo tranquillo...

    Buona vita

    Guglielmo
  2. L'avatar di Alessia Va
    Non so che farmaci siano...ma posso intuire.
    Non credo che la chimica possa risolvere la questione.
    E forse non li prendi perche' c'e' qualcosa dentro di te che sa che non ti servono.
    Sai, il segreto non sta nello svegliarsi del cosidetto "buon umore" e non uscirne mai...
    Il segreto sta nello svegliarsi accettando quello che si sente e fare il passo successivo ovvero chiedersi:
    come mai?
  3. L'avatar di kaory_78
    http://www.youtube.com/watch?v=CNJ62oQxIck

    è dire che io ho 29 anni ....mi sa che le pasticche x crescere non esistono!
  4. L'avatar di peste1987
    era inteso "crescere" nel senso di ingrassare.
    Ho il terrore.
    Alla fine mi hanno assicurato che non prenderò neanche un grammo con questo tipo di farmaco, perchè è diverso da altri che effettivamente possono fare aumentare.
    Però, caxxo, non riesco proprio a prenderli regolarmente! Magari li prendo per qualche giorno poi succede qualcosa e mando tutto all'aria. E così non serve a niente.

    Doh!!!!
    Updated 17-04-2008 at 17.38.47 by peste1987
  5. L'avatar di willy61
    Tranquilla. Giampaolo Migone, che è un interessante (e dissacrante) psicoanalista (oltre che psichiatra), sabato scorso ci diceva:

    a) che gli psichiatri soo più pazzi dei loro pazienti, perché sono convinti che a curare sia il farmaco che somministrano e non la relazione che creano
    b) che, se proprio si deve dare un farmaco, è meglio dare un SSRI, perché non fa granché, ma di sicuro non fa male.

    Buona vita

    Guglielmo
  6. L'avatar di peste1987
    "a) che gli psichiatri soo più pazzi dei loro pazienti"

    ahahahahahhaha questo ti posso dire che è verissimo!! Il mio psichiatra ha uno sguardo...mi guarda con due occhi come se mi dovesse saltare addosso da un momento all'altro ahahahahah poi a volte va in fissa. Mi osserva. Boh. E allora io riprendo a parlare...altrimenti quello è capace che mi guarda senza dire nulla.

    Mentre quell'altra, la mia prof di Medicina del lavoro, fa anche la psichiatra e una volta ci ho parlato 3 ore (non sto scherzando, siamo state davvero 3 ore di fila nel suo studio!!) e cazzarola è completamente fuori di testa!!!!
    C'è rimasta sotto di brutto eh!!
  7. L'avatar di Anymore89
    Ciao Peste,
    io credo che i farmaci non servano,anzi ti creano solo una dipendenza autodistruttiva,perchè ti illudi che possano aiutarti ad alleviare il tuo dolore,invece l'unico modo,per sconfiggerlo è sentirlo e ascoltarlo!!!senza scappare!!!
    PS:ma che intendi per "C'è rimasta sotto"??
    che si è coinvolta troppo nei tuoi confronti ?o che è propio complessata?
  8. L'avatar di peste1987
    Ciao Peste,
    io credo che i farmaci non servano,anzi ti creano solo una dipendenza autodistruttiva,perchè ti illudi che possano aiutarti ad alleviare il tuo dolore,invece l'unico modo,per sconfiggerlo è sentirlo e ascoltarlo!!!senza scappare!!!


    io invece credo che l'unico "farmaco" in grado di fare qualcosa, sia l'amore

    PS:ma che intendi per "C'è rimasta sotto"??
    che si è coinvolta troppo nei tuoi confronti ?o che è propio complessata?


    Mi raccontava che ha perso un figlio...non ricordo per cosa. Per questo secondo me "c'è rimasta sotto". E' una persona un po' bizzarra. Però è stata davvero molto carina a dedicarmi parte del suo tempo. Pensa che quella volta, ancora prima che iniziassimo a parlare, mi ha detto: "mi stai troppo simpatica!!" e prima di allora non mi aveva mai rivolto la parola (le volte che ci siamo viste è stato in aula durante le sue lezioni)! E con questo ti ho detto tutto ehehe questa è la classica "psichiatra più pazza dei pazienti"
    Updated 22-08-2008 at 22.40.46 by peste1987
  9. L'avatar di Anymore89
    io invece credo che l'unico "farmaco" in grado di fare qualcosa, sia l'amore

    Si,sono d'accordo con te!!il problema è che è molto costoso e non si sà mai dove trovarlo!!!

    ehehe questa è la classica "psichiatra più pazza dei pazienti"

    Sì,in effetti !! Così rischia di proiettara i suoi bisogni sui pazienti!! Questo è anche comprensibile perchè la morte di un figlio è un dolore che ti segna l'esistenza!!Poverina!!Forse avrebbe dovuto fare prima lei una terapia personale!!
    Updated 23-08-2008 at 12.41.13 by Anymore89

Privacy Policy