• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

darcylia

Aria

Vota questo post
Ho aperto la finestra per cambiare l'aria in camera....
Ed è cambiata.
Adesso sento odore di legna bruciata....dentro ad aria fresca, come di serata limpida....

Nelle orecchie per caso stanno passando i Rio....

Dimmi le cose che hai da dire
libera il cuore fallo gridare
togli i dubbi che hai di noi

Dimmi che siamo la stessa canzone
che gira ogni giorno a ripetizione
quella che non stanca mai

Dimmi che il tempo resta uguale
se piove c’è il sole o c’è la neve
adesso il cielo siamo noi

Per quanto tempo resterai
tra le mie braccia
C’è solo il vento che mi dai
soffiamo addosso

Dimmi qualcosa senza parlare
fallo con gli occhi con il calore
quello che mi dai

Dimmi che siamo in un bicchiere
sgocciola sempre qualcosa da bere
la sete non passa mai

Per quanto tempo resterai
tra le mie braccia
C’è solo il vento che mi dai
soffiamo addosso

Soli in questa terra
soli in mezzo ad una folla
c’è una luce su di noi
Soli nella sabbia
soli in mezzo a tanta nebbia
camminiamo insieme dai

Per quanto tempo resterai
tra le mie braccia
C’è solo il vento che mi dai
soffiamo addosso


E non so spiegarmi il perchè....ma mi torni in mente tu, G.
Prepotentemente.
Quest'aria....questa musica....non hanno niente a che fare con te.
Ma assieme mi hanno fatto pensare subito a te.
A quella giornata al parco.....alle chiacchiere, lo studio, il sonno....il caldo e la dormita sotto il sole.....gli esercizi con i kiwido....la mia bicicletta.....i discorsi seri e le cavolate....le risate....i piedi nudi sull'erba....e la lunga camminata per accompagnarmi dal parco a casa mia.....
Questo, in particolare.
Ma anche a te che sei rimasto a chiacchierare fino alle 4 di notte in macchina con me.
A te.....
che ora sei a Torino....da qualche mese ormai....che lavori.....che studi a quella scuola che tanto ti interessava....che sei da solo ma sei contento, stai bene.

E ne sono stupita.
Mi meraviglia sentire (e accorgermi) che....mi manchi, che sento la tua mancanza.
Forse.....forse mi manca più che altro quella sintonia che si era creata.
E che poi si è persa per non so quali motivi.
Di sicuro però il tuo esserti fidanzato ha influito.....ma più da parte tua che da parte mia: è come se ti fossi distaccato, se ti fossi allontanato....sembravi di nuovo imbarazzato, non più a tuo agio.....come se la mia presenza ti desse fastidio....
Eppure io sono sempre stata la stessa: anzi, ancora più felice sapendo che avevi trovato una ragazza con cui stavi bene e che ti amava.
Però qualcosa è cambiato.
E non ci siamo più trovati così.

Forse anche adesso è così....forse non è cambiato niente.....però mi manchi, e stasera lo sento.

Ci pensavo giusto ieri, di telefonarti per sentirti.
Chissà, magari quest'estate ci ritroviamo alla parata....o di nuovo al parco per chiacchierare un po'.

Per adesso studia, che poi mi insegnerai.
Ci sentiamo presto.

Updated 14-02-2008 at 14.49.18 by darcylia

Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy