• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Alessia Va

Pane!

Vota questo post
Oggi ho fatto un nuovo tipo di pane.

...e sono soddisfazioni!

Updated 14-09-2010 at 15.59.55 by Alessia Va

Categorie
Uncategorized

Commenti

  1. L'avatar di willy61
    Uh! Ed è quasi la stagione giusta per fare il vino...

    Buona vita
    Guglielmo
  2. L'avatar di Alessia Va


    Bellissimo!
    Anche se non sono una gran bevitrice
  3. L'avatar di marty_a90
    Fare il pane in casa non è difficile come sembra. Basta avere le giuste indicazioni ed essere in grado di sapere scegliere gli ingredienti più adatti.
    Il lievito, innanzitutto. Quello naturale (o pasta madre) utilizzato, di solito, dai panettieri. Quello in polvere (o chimico) per pani che lievitano durante la cottura. Il lievito di birra (in cubetti, oppure secco in granuli), quello più comunemente utilizzato per il pane preparato in casa.
    Poi, la farina. Ne esiste di diversi tipi: quella più comunemente utilizzata è quella di frumento, nei tipi "0", "di forza", "integrale", etc. etc.
    Il terzo ingrediente indispensabile è l'acqua che serve a sciogliere il lievito e a legare l'impasto. Questo può essere a lievitazione "diretta" (il lievito è aggiunto insieme agli altri ingredienti), con il "lievitino" (il lievito è sciolto in un po' d'acqua e un po' di farina e viene aggiunto agli altri ingredienti solo quando è raddoppiato di volume) e con la "biga" (si prepara un primo impasto con il lievito e parte della farina e dell'acqua. Si lascia lievitare fino a quando non sia raddoppiato di volume, quindi si unisce al resto degli ingredienti e si procede all'impasto definitivo).
    E' nostra intenzione, in questa parte del sito, cercare di approfondire questo tipo di informazioni e di trascrivervi una serie di ricette - tutte, ovviamente, testate in prima persona - che vi aiuteranno ad avere successo già nei vostri primi tentativi di panificazione casalinga.

Privacy Policy