• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Alessia Va

...e Paura.

Vota questo post
La paura.
Sto camminando nella paura, con la paura, quella che ti fa capire quanto sei fragile…
Sto sentendo la paura, quella che ti fa rivoltare le viscere e ti accorgi, per la prima volta,
di avere una pancia.
Sto vivendo la paura, quella degli attimi in cui il respiro ti manca, e tu apri la bocca, per fare entrare più aria, e non entra nulla, e pensi: “ora muoio”…sto ritrovando questa paura antica, già vissuta e sperimentata, nelle braccia che tremano e formicolano, e sembrano sparire dal corpo, evaporare,
non esserci più.
Sto accogliendo sensazioni, fenomeni….come forti tremiti che scuotono il corpo,
incontrollabili, inarrestabili…aspettando che passino, lungo i minuti, che diventano un intero giro di orologio, un ora dilatata all’infinito…con il terrore di impazzire.
Paura e terrore…a braccetto con i miei passi.
Il crollo delle illusioni…
La rivisitazione del mio passato, dopo aver pagato il biglietto, per quel giro di giostra, essere scesa sfinita, essermi affidata alla terra, ristorandomi, leccandomi le ferite. Ora non so quando ho acquistato il secondo biglietto…pensavo di avere dato a sufficienza, e invece no, a quanto pare.
Mi ci ritrovo sopra.
Di nuovo un percorso ascendente, calandomi nelle viscere del mio essere.
Tutto più fisico, ora. Caldo, freddo, sensazioni, dolori, leggerezze e pesantezze, contrazioni, ostacoli e ponti levatoi, strade sbarrate e correnti di fiumi che mi portano a viaggiare nel mio stomaco, nelle giunture, nei muscoli, nel cuore, dentro la testa, una testa calda, e fredda, fatta di carne e non di pensieri, solo pensieri eterei e inconsistenti.
Un viaggio doloroso. Eppure tutto si fa più chiaro, ad ogni passo. Come dotata di un uncino appuntito ogni pensiero distruttivo, fragilità, ferita, ogni schema resta impigliato e viene a galla, al mio passaggio. Ogni giorno, un passo. Ogni giorno una fatica. Ogni giorno lacrime.
Ma è pioggia che bagna un terreno arso e assetato. Tutto si trasforma. Diventa fecondo. Per una vita nuova.
Sono sicura che è questo che sta accadendo.
E forse, per una volta nella mia vita, la paura è mia alleata.
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy