• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Alessia Va

Da un altro punto di vista.

Vota questo post
Il tempo ha portato con se una scoperta.
Spesso vediamo, di quel che ci accade, e ci fa soffrire, solo l'aspetto negativo. Ci concentriamo sulla paura, su cioè che potevamo o non potevamo fare, sul pensiero, fisso e ricorrente, che non saremo mai capaci di reagire...o di cambiare...

L'ho fatto anch'io. Pensando e rivivendo quel giorno, quella aggressione, di 18 anni fà, come la mia "sconfitta", vedendomi sopraffatta, distrutta, vittima.

Invece, invece no! Perchè io, pur con la paura, pur con il trauma vissuto, pur bloccata, costretta con la forza, umiliata...io da quella morsa mi sono liberata! Caspita, si, io mi sono proprio liberata! Incredibile non averci pensato prima, no? In modo imperfetto, se vogliamo, una difesa passiva, una fuga, ma mi sono comunque difesa. Mi sono protetta. Salvaguardata. Questo vuol dire una sola cosa:
che ce l'ho, una Forza, dentro di me. Che questa Forza, all'occorrenza, può venire fuori. Che sono "capace" di reagire.
Ecco.
Quella volta li, lui, non ha ottenuto quello che voleva. Quello che aveva ottenuto tante volte, prima. Non ci è riuscito. E non ci riuscirà più.
Bambina mia di trent'anni fà, stai serena perchè è davvero tutto finito!
E lo comprenderai sempre meglio, più lavoreremo e più potrai sentire questa Forza, dentro, crescere, esprimersi, agire.

A volte, vedere le cose da un altro punto di vista, cambia davvero...
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy