• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Alessia Va

Contesti.

Vota questo post
Stasera volevo vedermi un dvd. Cosi ho acceso la mia tv. Per scoprire che qualcosa non andava. Nel pulire si erano scollegati dei cavi e non capivo più dove andavano messi. In genere ci sto attenta. Ma quando passa mia madre, è come se passasse un buldozer. E siccome quando parlo non mi ascolta, è naturale che anche se le ho ripetuto mille volte di non toccare, ha toccato.
L'episodio in se sarebbe nulla...
Bastava mantenere la calma, provare i collegamenti fino a trovare quello giusto...

Io invece sono scoppiata...
Di rabbia furiosa, frustrazione, panico...
Avevo l'impressione che l'intero mondo fosse crollato e io non avessi più un posto dove stare.
E ho pianto, come non facevo da secoli, come ho imparato a non fare da bambina...
Ero una bambina, piccola, piccola, in mezzo a cavi e spine che parevano tanti serpenti...
Che singhiozzava...

Poi mi chiedo: perchè non mi permetto di far uscire queste emozioni nel momento "appropriato" e invece arrivo al punto da farle tracimare fuori contesto?

Ok, guardiamo il lato positivo della cosa: sono uscite e ho buttato fuori la tensione.

Però c'è da lavorarci....
Categorie
Uncategorized

Commenti

  1. L'avatar di Alessia Va



    Un fiore.
    Che ce lo meritiamo...
  2. L'avatar di willy61
    Uh... ti sei "scollegata" anche tu. Almeno, un poco.

    Càpita. Càpita a chi è passato attraverso traumi. Ed ha parti di sé che fanno fatica ad esserci tutte allo stesso momento nello stesso posto.

    Buona vita
    Guglielmo
  3. L'avatar di Alessia Va
    Guglielmo...
    Si, parole che definiscono di più...
    E dire che si sa, perfettamente, cosa voglia dire "dissociazione". Ma vedere bene, dentro se stessi, richiede, a volte, un rispecchiamento.
    E poi accettazione.
    A volte manca...Si vive di impazienza, di giudizio.

    Imparerò ad avvicinare le parti. O almeno, ci provo...

Privacy Policy