• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Alessia Va

Oggi...

Vota questo post
...sono riuscita a raccontare un fatto che mi ha traumatizzato, che ha condizionato per anni la mia vita, che ancora porta i suoi strascichi..
Oggi...
Con te.
E non mi sembra ancora vero...
Eppure l'ho fatto.
"Come ti ha fatto sentire, raccontarlo?" mi hai chiesto.
E' stata dura, che fatica...
Ma, come ti ho detto, meno difficile di quanto pensassi.
E' stato decisamente più difficile tenermelo dentro per cosi tanto tempo.
Perchè, come al solito, non potevo raccontarlo, non volevo creare problemi, non sentivo che sarei stata capita, creduta, accettata...e ancora una volta, perchè io ero quella forte, che faceva da sola e bastava a se stessa.
Oggi, con te, è accaduto questo miracolo.
Piccolo eppure enorme,
di proporzioni inimmaginabili.
E sono contenta anche del tu, che finalmente ci diamo...
Un "tu" che esperime fino in fondo l'annullamento delle distanze, la sensazione di essere accolta, capita, sostenuta che mi dai ogni volta...

Grazie.
A te.
E a me stessa, per essermi concessa questo.

Updated 17-03-2010 at 18.53.23 by Alessia Va

Categorie
Uncategorized

Commenti

  1. L'avatar di ghiretto
    Ma che meraviglia questo grazie che ti sei regalata!

  2. L'avatar di Alessia Va
    Pat

    Un Grazie dovuto...
    Agli anni di silenzio.
    E al coraggio di parlare.

    Perchè quando una persona vicina, parte della famiglia, o comunque che ti ha vista
    nascere, crescere, di cui ti fidavi ciecamente, ti prende alle spalle e tenta di
    violentarti sei tu a sentirti colpevole. Da vittima che sei...
    E io mi sono sentita cosi per anni.
    E come me tante altre donne...
    Allora questo non è giusto.
    Non è giusto tacere, non è giusto soffrire in silenzio,
    non è giusto permettere a queste persone di rubarci la vita.
    Non è riuscito, quella volta, a prendermi, almeno fisicamente.
    Ma psicologicamente mi ha tenuta in suo potere per cosi tanto
    tempo...e quel potere non ho più intenzione di concederglielo.
    Anche perchè gli anni passano, ne sono passati 18, ero una ragazzina,
    ma il lupo, come si dice, il vizio non lo perde.
    Ci ha riprovato, di recente.
    Solo che non ha fatto i conti con una cosa:
    non sono più quella ragazzina spaventata.
    Ora avrà pane per i suoi denti...

    Ecco...ora l'ho detto anche qui.
    Mi stupisco di quello che sto riuscendo a fare.

    E mi ringrazio, ancora una volta
  3. L'avatar di willy61
    "La verità vi renderà liberi".
    Giovanni, 8, 32.

    Buona vita
    Guglielmo
  4. L'avatar di tamarasusy
    Bellissima esperienza! Come se ti liberassi dai pesi enormi, e tante volte anche le cose ti facevano soffrire cosi tanto divengono piano piano una benedizione .. e cosi divieni :guaritore ferito.......

Privacy Policy