• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Alessia Va

...

Vota questo post
Parlare non si può.
Le voci ferme, appena in superficie,
non lasciano uscire le parole profonde.
Ora lo so.
Parlare non si può.
Ci speravo,
mi chiedevo perché,
cercavo i tuoi occhi,
i vostri occhi…
Invano.
Da un lato la paura,
dall’altro la chiusura.
Non si può, non si deve,
turbare l’eterna quiete.
Sasso nello stagno
Che non trova modo
Di svolgere i suoi anelli.
Parlare non si può.
Non qui.
Ora lo so.
E’ una ferita aperta,
ma almeno so perché sanguina.
Cercherò altrove le parole
Capaci di trovare le mie.
Perché non si può parlare al
Silenzio per sempre…

Updated 30-01-2010 at 18.01.34 by Alessia Va

Categorie
Uncategorized

Commenti

  1. L'avatar di willy61
    Parlare si può. Sempre.
    Quel che non si può fare è pretendere di avere risposte alle proprie domande.
    Ma parlare per sé è sempre possibile.
    Poi gli altri, delle nostre parole, faranno quel che vogliono loro.
    Ma le nostre parole restano:
    1) Nostre
    2) Parole

    e le parole sono importanti...

    Buona vita
    Guglielmo
  2. L'avatar di Alessia Va
    Certo che le parole sono importanti.
    Ma se sei l'unica a pensarlo in una conversazione...
    Se l'altro ritiene che parlare sia superfluo.
    Che non serva a nulla starti ad ascoltare...
    Mi sono sforzata, ho fatto una fatica boia ma ho parlato, detto quello che sentivo dentro, nel profondo...tra le lacrime anche, ad un certo punto, vergognandomi terribilmente di parlare cosi, tra un singhiozzo e l'altro.
    Di quello che ho detto hanno capito forse l'1%.
    Mentre io ho capito molto.
    Non devo sollevare certi argomenti.
    Non devo parlare di me, di come vivo e sento certe situazioni.
    Non si deve parlare di queste cose.
    Si deve parlare del tempo, del più e del meno ma non di questo.
    E..ah..si...
    Ecco perchè mi serve andare da una terapeuta, perchè mi perdo nelle parole...inutili, e che fanno solo perdere tempo.
    Io che ho tenuto dentro cosi tante parole...fino a non poterne più...
    Che dire.
    Forse non sono pronti ne mai lo saranno.
    Io si.
    Non con loro ma si.
    Sono pronta.
    E vado avanti.

Privacy Policy