• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

complicata

Molte storie

Vota questo post
Molte storie mi sono state raccontate, storie familiari, private, di un posto di mare così cambiato, anche sotto i miei occhi.
Storie in cui si narra di un luogo di strade sterrate, case di ortolani e pescatori, porte aperte con la chiave infilata nella toppa.
Gli anni trenta del secolo scorso, ma testimonianze dirette ce ne sono ancora, se Dio vuole.
Tra queste, storie di scrittori, ancora non nati come scrittori, ma come giovani malinconici e già attenti osservatori della realtà.
C'è una foto in uno dei cassetti di casa, sbiadita, raffigura tre giovanotti amici di sole, di patini e di pinete, sono vicini e sorridenti, vestiti di bianco.
Uno di essi è lo scrittore, gli altri sono personaggi delle sue storie, ancora reali, non trasfigurati.
Sullo sfondo una punta di costa che non c'è più, barche ormeggiate scomparse nel nulla, erose come la spiaggia.
E nel ricordo mio, qualcuno che li ha conosciuti tutti, ha riso con loro nelle case aperte, alle tavole dove si accoglievano i figli degli altri.

Pare che fosse sufficiente affacciarsi alla cucina all'ora di pranzo, perchè ti mettessero a tavola, prima che tu bambino ti scaraventassi nuovamente sporco e libero nell'acqua dei fossi che irrigavano gli orti.
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy