• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

L'amore conta conosci un'altro modo per fregar la morte?

Parole in cui mi rispecchio totalmente..purtroppo..

Vota questo post
Vuoi Morire?
di angelica ange
Vuoi morire?
Muori,
nessuno se ne accorgerà,
nessuno farà niente
per salvare la tua vita.
Vuoi morire?
Impara a non sorridere
impara a non godere
dell'istante,
impara a trascurare
la tua anima,
morirai lentamente,
senza che nessuno
se ne accorga,
senza che nessuno
si chieda il perchè,
senza che nessuno pianga
per la tua morte.
Vuoi morire?
Allora, non prestare
più attenzione
al tuo essere
ma preoccupati
delle persone
che senza pietà
non si chiedono
quale sia
la tua vera morte.



Confusione
di Ursula Coppolaro ☆Mandy☆
Giro su me stessa, ed i miei capelli neri mi coprono il viso...
se il tempo avesse veramente un'inizio ed una fine
avrei meno paura della nostalgia.

Ho fatto l'amore con un sogno e mi sono illusa che possa durare...
non voglio che finisca,
perchè inizierei a piangere.


Il mio dolore
di rossella bisceglia
Il mio dolore
dovrebbe durare
quanto la vita
d’una lacrima,
come essa
scivolar via sulle gote,
evaporare
come l’acqua
che la compone
e lasciarmi solo
un lieve sentore
di sale e di niente

Ma esso permane:
di corda e catena
avvinghiato,
cuore lacero
dal troppo
soffrire
E mi stanca
anche solo
il ritorno del sole
chè con esso
ritorna beffardo
ogni giorno
il patire.


Prigione dell'anima
di Sergio Nicola Di Salvo

Viviamo in una cella,
una gabbia di cemento armato,
come esseri in trappola.

Rinvanghiamo ricordi assopiti,
parole rubate,
sogni mai fatti.

Mentre le urla dei nostri versi,
riecheggiano tenebrose
negli angoli oscuri della nostra cella.

Prigionieri del nostro essere,
carcerieri delle nostre voluttà
arranchiamo una domanda.

Chiusi in una stamberga,
tra sorrisi, grida e sciame di falsità
ci tappiamo le orecchie per non sentire.

Ora dopo ora, martoriamo la nostra anima,
con parole e pensieri, cercando di soffocare
quello che di reale rimane in noi.


Suicidio
di aleks nightmare
Se dovessi darla vinta alla morte
me ne andrei in una notte
come questa.

Lampi, fulmini e tuoni
pioggia come flagello
distrugge le tegole
e il pergolato della
strada.

Così vorrei scomparire da
questo inutile pianeta
che non ha niente da
offrirmi.

Niente amore, lealtà,
tranquillità zero, proprio
niente.

Me ne andrei con tanta
droga e alcol,
di ogni specie


Per non dare pensiero
crollare fino all' ultimo
e non fingere felicità
quando è buio


farei l'ultimo scherzo
alla vita

con la pioggia prepotente
sul corpo
con i lampi come sole
per dare l'ultimo
saluto
ad una vita da vampiro.


paura
di marcello caccialanza
Non voglio illudermi
di toccare
il cielo
con un dito;
consumandomi
in istanti
bagnati
dal rimorso
che fugge
lontano
nelle fauci
insanguinate
di quel mostro
venuto dal nulla...
Perfida creatura
che si insinua
a tradimento
nella tua mente
incatenata:
pezzi di pensiero
in lotta tra di loro,
follie di immagini
sfocate nella loro essenza
cruente nel loro divenire.
La vista
si annebbia
in attimi di buio
fredde sensazioni
che cancellano
il pallido rimembrare
di quei lampi di luce
che accompagnavano
i tuoi passi acerbi...
E quando ti rendi conto
di essere divorato
dal vuoto
e inghiottito
dal vortice
delle emozioni
più strane
... vorresti soffocare
quel maledetto mostro
nella paura
del tuo vivere,
nella tua quotidiana rabbia
di non poter essere
ciò che realmente
vorresti essere.
Così sconfitto
chini il capo
d'innanzi al fato,
abbassi lo sguardo,
soffocando nel vento
la tua ribellione...
Il silenzio
diventa
assenso;
la vita
una prigione:
muore il cuore
nella tempesta
della mia vigliaccheria!
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy