• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Linea di confine

Lei e la mia follia

Rating: 1 votes, 5.00 average.
Ho esagerato.
Lei non mi conosce e giustamente si è spaventata.

Ho interpretato male un suo sms.
Pensavo fosse arrabbiata con me, pensavo non mi volesse più.

Mi è salita un'ansia che non si può spiegare.
Finito di lavorare ci siamo salutate, lei è andata per la sua strada e io per la mia.

Mi è venuto d'istinto: il tempo di salire in casa, prendere le chiavi della macchina e dirigermi come un fulmine a casa sua. In mezz'ora ero là.
Ho rischiato.
Vaffanculo l'autovelox.
Vaffanculo le altre macchine.
Vaffanculo, faccio lo slalom.
Vaffanculo vaffanculo vaffanculo.

Voglio lei. DEVO chiarire.
E così sono arrivata al suo paese.

Le mando un messaggino per dirle che ero lì, se veniva a parlarmi...
E lei che fa???
Mi risponde: "brava"

Il sangue al cervello.

Cazzo.
Non voglio perderti. Devo sapere che ci sei, che non sei arrabbiata, che sono ancora la tua cucciola e tu la mia piccola.


L'ho chiamata e tra le lacrime mi sono umiliata:
forse nessuno ci ha mai tenuto a te come ci tengo io...perdonami se ti voglio così bene.




L'amore ti porta 3 metri sopra il cielo, ma anche 3 metri sotto terra. Un momento stai in paradiso insieme a lei e dopo due minuti ti senti all'nferno, senza di lei.



Ora è tutto chiarito. Per oggi non c'è il rischio che mi faccio fuori tutte le medicine.
Però c'ho pensato.

Ma il destino......è dalla mia parte
.
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy