• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Linea di confine

Una volta...

Vota questo post
Una volta lessi in un libro che raccontava l'esperienza di una ragazza con problemi dell'alimentazione; raccontava il primo approccio con un dietologo...

Il medico in questione, alla prima visita, le chiese: "che tempo fa oggi?"
La ragazza rispose "piove";
poi il dottore la invitò a rispondere sempre "piove", qualunque fosse stata la domanda che lui le avrebbe rivolto.

E così per 10 minuti:

come ti chiami? piove

quanti anni hai? piove

che lavoro fai? piove

qual è il tuo attore preferito? piove

ti piace leggere?...piove
.....

E lei, docilmente, continuava a rispondere "piove", non capendo il senso di tutto ciò.
Alla fine il medico le spiegò che lei, in fondo, applicava lo stesso meccanismo col cibo. Era depressa: mangiava; era nervosa: mangiava; era stanca: mangiava; era preoccupata: mangiava; era felice: si gratificava mangiando.

Insomma: il cibo vissuto non come alimento, ma come risposta a qualsiasi problema, a qualsiasi stato d'animo, a qualsiasi situazione di stress..
In questo caso c'era in ballo il cibo, ma potremmo usare come esempio anche la droga, l'alcool......e tutte le cazzate

Credo di aver capito.


---------------------------------

Categorie
Uncategorized

Commenti

  1. L'avatar di kaory_78
    Grazie bb per quello che hai scritto!
    Ti ricordi come si chiamava il libro?


    PS: l'immagine è stupenda...
  2. L'avatar di peste1987
    Nu...non ricordo il titolo del libro
    mi dispiace

Privacy Policy