• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Linea di confine

Seduta di gruppo :)

Vota questo post
Ieri ho iniziato la seduta di gruppo!!!!

E' iniziato tutto con un suicidio.
Sono in metro, ad una tratto una frenata pazzesca, i convogli che si fermano e la luce va via...
Noooo cazzo!!!
Già sono in ritardo..!!! Non ci voleva proprio.
Aprono le porte e ci fanno uscire; sotto la galleria costeggiamo il muro e sbuchiamo fuori.
Chiedo ad un "atimmino" (ATM, Azienda Trasporti Milanesi, n.d.r.) che cosa è successo: si è buttato giù uno.



Capita...

Ho tentato di guardare se si vedeva il corpo sotto il vagone, ma niente...tanto è vero che pensavo fosse una bugia.

Cambio programma. Un macello di gente intorno. Tutti arrabbiati. "Ma se uno vuole morire, che lo faccia senza rovinare la giornata alle altre persone"
Questa era la frase più gettonata.




Prendo il tram, e in quel momento mi chiama C.
"Scusi sono in ritardo, si è suicidato uno in metro. Comunque sto arrivando"
10 minuti di ritardo. Non male per la PRIMA seduta.
Non ero l'unica. Menomale.
Saluto, mi presente e tutto ha inizio.
Spiego la causa del mio ritardo ed iniziamo a parlare di quello: del suicidio.

Bene, il primo argomento che porto io è questo......mmmmmh

I temi poi girano, ma tutto sommato mi so districare bene.
Parlo, faccio qualche battuta. Sì, perchè anche se abbiamo trattato argomenti seri, c'è stata anche l'occasione di ridere!
Mi sono trovata davvero bene.
Immaginavo di non riuscire neanche a spiaccicare una parola, immaginavo di lasciar parlare gli altri ed intervenire solamente se tirata in causa, immaginavo un'altra aria, immaginavo diversi compagni di "avventura", immaginavo che non mi piacesse, immaginavo che avrei partecipato solamente a questa prima seduta....

insomma, immaginavo l'opposto di quello che invece è stato!

Mi sono trovata STRAbene e già non vedo l'ora che sia lunedì prox per ritornarci!!!!


E non potevo non farglielo sapere a LUI...
lui che mi ha tirato in mezzo...lui che quando ho detto "non ci vengo" mi ha dato semplicemente tempo dicendomi di non preoccuparmi, che comunque mi avrebbe aspettata anche un mese....
Lui, che solo fino a qualche mese fa odiavo..
lui che ieri mi guardava e sorrideva...


No, doveva saperlo a tutti i costi!!! E allora un sms....
"Ci tenevo a farle sapere che mi sono trovata davvero bene. Sono felice. Grazie. Buonanotte, Laura"
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy