• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Linea di confine

Scrivere

Vota questo post
Il più delle volte quando scrivo è perchè sto male.
Perchè vorrei sfogarmi..ma non sempre c'è qualcuno ad ascoltarmi, quindi butto giù parole facendo finta di avere davanti una qualsiasi persona a cui rivolgermi..o semplicemente la parte "non marcia" di me stessa.

Poco fa stavo leggendo.
Un frase mi ha fatto cambiare umore.
E nella testa un casino di scenette...io che mi lancio dalla finestra...chissà se la morte sopraggiunge in un lampo..chissà chi sarà il primo a scoprire il mio corpo disteso nell'erba...
poi i ricordi sono andati a "ripescare" quel padre di famiglia della quale hanno parlato una volta a Buona Domenica. Aveva scritto una lettera, poi si era impiccato.
Poverino...
ma una persona quand è che arriva dal solo pensarlo al farlo sul serio??
E' questo che mi spaventa.
Perchè finchè lo pensi...ok, sono solo pensieri...
forse non c'è un preavviso...succede e basta...ma come si fa a saperlo?
Chissà quali sono le sensazioni che si provano pochi minuti prima del gesto
forse non si pensa a nulla.
Si è talmente vuoti che non si riesce a capire neanche quello che si sta per fare.


Mentre scrivo c'è mio fratello che mi chiede una cosa e poi aggiunge: "vedi che pensi sempre a te stessa?"
Sì, Albi, forse hai ragione. Ma quando scrivo lo sai che non mi devi interrompere.
Penso a me stessa, perchè sono l'unica persona che ci ha sempre pensato e continua a farlo.
Forse anche tu un giorno, crescendo, te ne renderai conto. Guardandoti indietro capirai tutto, e ti accorgerai di essere più solo di quanto pensi.
Ma ora torna a giocare....


-------------------------------

"SO COSA SIGNIFICA VOLER MORIRE, E CHE SORRIDERE FA MALE. E CHE CI PROVI AD INSERIRTI MA NON CI RIESCI.
E FAI MALE AL TUO CORPO PER TENTARE DI UCCIDERE LA COSA CHE HAI DENTRO..."


Dal film "Ragazze Interrotte"
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy